Se questo articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici...

EUTANASIA: LA LIBERTÀ DI SCEGLIERE LA VITA O LA MORTE

Negli ultimi mesi si è riacceso un importante dibattito, che ha infiammato le opinioni delle persone e ha creato molta agitazione, non soltanto nel mondo della politica, ma anche fra la gente comune. In particolare, l’argomento su cui tutti stanno discutendo è l’approvazione o meno dell’eutanasia legale in Italia. Come è ben comprensibile, tale discussione ha creato numerose divisioni nel pubblico, portate avanti dai propri ideali o concezioni filosofiche. Nonostante esso sia un argomento che va avanti da tantissimi anni nel mondo della politica italiana, esso sembra tornato in vita negli ultimi tempi e, fortunatamente, forse riuscirà a raggiungere i propri scopi e a diventare legale.

 Cos’è l’eutanasia legale e perché dovrebbe essere approvata

L’eutanasia legale viene definita come la scelta di terminare la vita di sé stessi o di un’altra persona, tramite il consenso di quest’ultima, se vi si trova in una situazione particolare, come una malattia, una menomazione o una condizione psichica che impedisce il regolare svolgimento della vita stessa. Questo è un concetto molto difficile da assimilare, in quanto tocca dei tasti molto dolenti e particolari, come la morte di qualcuno. Eppure, l’eutanasia legale entra in gioco quando le condizioni di vita di una persona e la qualità della sua vita stessa sono compromesse in modo irreversibile per tutta la vita.

È chiaro come vi possano essere diversi tipi di opinione a riguardo, ma prima di poter compiere una scelta effettiva, bisogna comprendere attivamente i motivi per il quale l’eutanasia legale debba essere approvata.

✅Il diritto alla vita o alla morte – In un mondo come quello odierno, formato da repubbliche il cui fondamento è la ricerca della libertà degli uomini, la vita deve essere sempre e solo un diritto, non un dovere. Ognuno di noi dovrebbe avere pieno possesso e diritto sulla propria vita e, di conseguenza, non dovrebbe avere il dovere di poterla vivere, se non lo desidera.

✅Una vita che valga la pena – Purtroppo, ci sono tantissime persone al mondo che non possono godere di buona salute e che si trovano costrette a vivere in pessime condizioni, a causa di malattie gravi e irreversibili. A questo punto, sorge spontanea una domanda: una vita fatta di dolore, sofferenza, a tal punto da impedire qualsiasi attività di base, può essere realmente definita tale? Soprattutto se si è consapevoli che questo dolore non potrà mai essere guarito.

✅Il potere di scegliere – Ognuno dovrebbe avere la libertà di scegliere come e se vivere la propria vita, non avendo nessuno che gli possa imporre senza alcun motivo, di dover vivere nel dolore e nella sofferenza quotidiana.

Nonostante questo argomento sia stato reso campo di dibattito da parte di alcuni politici, bisognerebbe considerare l’approvazione dell’eutanasia legale dovrebbe essere vista come una nuova presa di potere e libertà per persone che vivono perennemente nel dolore e, hanno perso la patria potestà sulla loro vita. Per aiutare in quest’impresa, vota al referendum dell’Eutanasia legale, in uno degli stand in città o sul sito https://referendum.eutanasialegale.it/


Filippo

Fermarsi significa retrocedere.

ajax-loader