ANGOLAZIONE DEL POSIZIONAMENTO DELLA CARROZZINA

La Legge 81/2008 ha riordinato e coordinato in un testo unico tutte le norme in materia di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi in cui esercitano la propria professione, dunque, in questo testo sono descritte anche tutte le prescrizioni per gli Operatori Socio Sanitari per salvaguardare la propria sicurezza e, ovviamente, anche quella del paziente.

L’OSS deve fare in modo che la sua base di appoggio (le gambe) sia larga e stabile, abbassare il baricentro e avvicinare i pesi quanto più vicino possibile al proprio corpo. Le ginocchia devono essere flesse in modo da utilizzare le gambe come leva e salvaguardare il rachide.

Come posizionare la sedia a rotelle

Quando l’OSS deve trasferire il paziente dal letto alla sedia a rotelle o viceversa, la sedia a rotelle non andrà mai posizionata frontalmente al letto ma accanto, con lo schienale rivolto verso la testata del letto e con un angolo di circa 45° tra il letto e la carrozzina.

Le ruote anteriori della carrozzina devono essere orientate in avanti per aumentarne la stabilità, mentre bisogna mettere il freno a quelle posteriori.

Prima di farvi accomodare il paziente, le pedane della carrozzina devono essere sollevate in modo da facilitare il posizionamento dei piedi.

Regole generali

In ogni caso, prima di avviare le manovre di mobilizzazione del paziente, bisogna sempre salutare il paziente, presentarsi e spiegargli le azioni che saranno compiute e, se possibile, richiedere la sua collaborazione.

Il paziente emiplegico o con un arto inferiore più debole deve scendere dal letto e risalirvi sempre dal lato della parte sana del corpo: esistono diverse tecniche per aiutare il paziente nella mobilizzazione, ma la cosa importante, in questi casi, è aiutare il paziente a sostenersi e fare la rotazione del corpo sull’arto sano, poiché quello plegico non è in grado di sostenere il peso, né di ruotare.

Categories: Procedure

Filippo

Fermarsi significa retrocedere.

ajax-loader
error: Il contenuto è protetto !!