Il CARRELLO DELLE CURE IGIENICHE

Le cure igieniche rivolte a pazienti ricoverati in strutture ospedaliere o residenziali sono di fondamentale importanza per il benessere psico-fisico della persona. È compito dell’OSS, all’interno di queste strutture ma anche nel servizio di assistenza a domicilio, preparare tutto l’occorrente per procedere alle cure igieniche.

Esistono vari tipi di carrelli per le cure igieniche; in generale tutti sono dotati di ripiani per ordinare il materiale utile alle cure quotidiane per il ripristino dell’igiene personale.

Prima e dopo ogni utilizzo, è bene sempre controllare e, se possibile, ripristinare il materiale utilizzato, al fine di permettere un rapido ed efficace riutilizzo dell’intero carrello, al bisogno.

Dunque è compito dell’OSS occuparsi della disinfezione, della preparazione e del controllo del materiale presente su ciascun carrello preposto all’igiene del paziente.

Prima di procedere all’utilizzo di tali carrelli, l’OSS deve detergere e disinfettare il carrello, prepararlo e rifornirlo in una stanza appropriata, e poi preparare un’ulteriore carrello per lo smaltimento dei rifiuti prodotti e della biancheria sporca. Su alcune tipologie di carrello è possibile trovare un apposito spazio, separato dalla sezione pulita, predisposto allo smaltimento dello sporco e dei rifiuti.

All’interno del carrello per l‘igiene, in generale, l’OSS dovrà disporre:

  • Guanti puliti di varie taglie (sterili e non sterili);
  • Biancheria pulita (lenzuola, federe, copriletto, traverse);
  • Asciugamani;
  • Condom di diverse misure;
  • Pannoloni di taglie e assorbenze diverse;
  • Mutande monouso;
  • Traverse monouso;
  • Salviettine monouso;
  • Sacche per la diuresi;
  • Collutorio, dentifricio, spazzolini monouso;
  • Tronchesine per la cura delle unghie;
  • Occorrente per la detersione delle protesi dentarie;
  • Schiuma da barba e rasoi monouso;
  • Soluzione alcoolica per la disinfezione delle mani;
  • Detergenti intimi, per il corpo e per i capelli;
  • Disinfettanti;
  • Creme idratanti;
  • Bricchi e bacinelle per l’acqua;
  • Padelle;
  • Spugne presaponate, manopole o garze per il lavaggio;
  • Materiale occorrente per le medicazioni semplici.

È preferibile preparare il carrello per l’igiene utilizzando materiale monouso, ove possibile.

È consigliabile evitare di dimenticare nella stanza del paziente il materiale utilizzato durante l’igiene, poiché potrebbe essere dannoso o pericoloso per il paziente stesso.

La sostituzione dei guanti deve essere effettuata tra un paziente e l’altro, ma anche più volte per lo stesso paziente, se necessario.

Alla fine delle cure igieniche, l’OSS ha il compito, recandosi nella stanza dello sporco, di lavare e disinfettare il carrello e smaltire in modo corretto i rifiuti, occupandosi anche dell’eventuale decontaminazione del materiale riutilizzabile.


Filippo

Fermarsi significa retrocedere.

ajax-loader
error: Il contenuto è protetto !!