Se questo articolo ti è piaciuto condividilo con i tuoi amici...

SISTEMA NERVOSO

Il sistema nervoso è l’insieme di organi e di strutture che permette ai segnali di essere trasmessi attraverso tutte le parti del corpo, ne coordina quindi le funzioni volontarie e involontarie, fisiche e psicologiche. E’ responsabile di tutto ciò che facciamo, pensiamo, delle nostre reazioni, dei nostri pensieri; dei movimenti volontari ed involontari, del battito del cuore, del respiro, delle emozioni, della fame e della sete, ci permette di elaborare tutte le informazioni che ci arrivano dagli organi di senso come a esempio interpretare ciò che vediamo e sentiamo nel modo corretto, distinguere i vari gusti, gli odori e le consistenze.  È composto da: cervello, midollo spinale, organi di senso e da tutte le terminazioni nervose che fanno in modo che questi ultimi possano comunicare con il resto del corpo; è diviso in sistema nervoso centrale e sistema nervoso periferico. Il sistema nervoso centrale è formato dal cervello e dal midollo spinale;  il cervello si trova all’interno della scatola cranica ben protetto dalle ossa del cranio, è formato da due emisferi uniti fra loro dal corpo calloso, al suo interno ci sono miliardi di cellule nervose (i neuroni) e altre cellule di supporto (le cellule gliali) comunica direttamente con il midollo spinale, struttura di forma cilindrica  che scorre all’interno della colonna vertebrale. Entrambi sono protetti da membrane dette meningi e dal liquido cerebrospinale che scorre tra due di esse (la pia madre e la aracnoide). Sia dal cervello che dal midollo spinale originano terminazioni nervose dirette verso altre parti del corpo. Il sistema nervoso periferico è diviso in sistema nervoso autonomo e sistema nervoso somatico. Il sistema nervoso autonomo a sua volta si divide in: simpatico, parasimpatico ed enterico; è formato da neuroni i cui prolungamenti (assoni e dendriti) sono diretti verso i gangli dove entrano in contatto con altri neuroni; i prolungamenti di questi ultimi si dirigono quindi verso l’organo che deve ricevere il segnale dal sistema nervoso centrale; in particolare è interessante notare come il sistema nervoso simpatico e quello parasimpatico agiscano sugli stessi organi ma provocano effetti opposti, agiscono come un salva vita: il simpatico si attiva durante una emergenza il parasimpatico nei momenti di relax. Il sistema nervoso enterico (detto anche metasimpatico) è responsabile dell’attività dell’apparato digerente.  Nel sistema nervoso somatico sono invece i singoli neuroni a mediare tra il sistema nervoso centrale e l’organo con cui deve entrare in contatto, si distinguono i neuroni sensitivi che portano i segnali che provengono dalla pelle e dagli organi di senso e i motoneuroni dai quali partono le fibre nervose che mettono in movimento i muscoli scheletrici.


Filippo

Fermarsi significa retrocedere.

ajax-loader