ME L’HANNO CHIESTO IN MOLTI. Alcuni con domande velate, altri direttamente, senza mezzi termini: perché fai tutto questo? Ma questa era la domanda apparente, che ne celava un’altra: perché lo fai gratis? A volte le risposte sono così semplici da essere disarmanti, per cui forse non ho mai risposto dall’inizio alla fine. Oggi ho deciso di dirvi come sono arrivato fin qui, con voi, in questo percorso di studio, con queste decine di migliaia di follower che ancora mi ringraziano, e mi chiedono consigli.
Ecco la mia risposta: aiutare è come restituire il bene che si è ricevuto.
Non è un concetto scontato, ma provate a pensarci: quante volte siete rimasti colpiti dal bisogno di qualcuno, oppure dal suo dolore? Io ho sempre cercato di vedere davanti a me non lo straccione, il rompiscatole, l’anziano noioso, ma la Persona. Questa tendenza c’è sempre stata dentro di me, finché il Male mi ha toccato. Il tumore è stato un martello che ha colpito, uno per uno, le persone a me più care. Prima il mio babbo: una diagnosi rapida, e poi l’assistenza a casa, le cure palliative. Lì ho conosciuto la figura dell’operatore sanitario, la sua incredibile professionalità e umanità. Poi è toccato a mio fratello. Poi, la mamma. Se li è portati via, il cancro, uno a uno, giorno dopo giorno, un dolore indescrivibile e poi ci ha provato anche con me: è successo 5 anni fa, ma per fortuna l’ho preso in tempo. Quindi no, non lo faccio per un guadagno. Io ho un lavoro, e ho la mia vita. Ognuno spende il suo tempo libero nel modo che preferisce, io ho scelto di usare l’abilità che ho per trovare il mio significato. Per me questi ragazzi, chini sui libri, o incasinati dall’abilitazione OSS o per prepararsi per i concorsi, loro sono stati il significato che cercavo. Sono stati loro che ho deciso di aiutare. È così strano? Non saprei, per me è stata la cosa più normale del mondo. Quindi, vi rispondo così: no, non lo faccio gratis. Sapete perché? Perché mi ripagano tutti i vostri grazie, il vostro successo negli esami e nei tirocini, e le vostre domande.
Questo è il mio pagamento, il modo in cui restituisco il bene che ho ricevuto.
Spero di aver risposto alla domanda ❤️
Filippo Menconi Alias FILIPPO ORALI 
Categorie: Varie

Filippo

Fermarsi significa retrocedere.

ajax-loader
error: Il contenuto è protetto !!