ORGANI DI SENSO

Il corpo umano percepisce gli stimoli del mondo esterno grazie agli organi di senso che al loro interno hanno cellule specializzate chiamate recettori. In realtà noi riceviamo informazioni anche dall’interno del nostro corpo, ma nella maggior parte dei casi queste informazioni vengono avvertite solo se comportano una sensazione dolorosa, che ci informa che qualche organo non funziona come dovrebbe. Organi e cellule specializzate sono in grado di trasformare questi stimoli in segnali nervosi, che attraverso i nervi raggiungono il cervello dove vengono elaborati e trasformati in sensazioni di vario genere: visive, uditive, gustative, olfattive e tattili. Per queste funzioni l’uomo è provvisto degli organi di senso che sono: gli occhi, le orecchie, la bocca, il naso e la pelle e ognuno di questi organi è specializzato nella decodificazione dei cinque sensi: la vista, l’udito, il gusto, l’olfatto e il tatto. Grazie alla vista l’uomo è capace di riconoscere le forme, i colori, le distanze e le profondità di tutto il mondo circostante, perché i fotorecettori presenti nell’occhio sono sensibili alla luce. Per i rumori e i suoni invece il senso che è capace di captarli è l’udito, tutti i rumori e i suoni provenienti dall’esterno del corpo sono catturati da questo senso tramite l’orecchio  che li trasmette sotto forma di impulsi al cervello che li decodifica. Un altro senso è il gusto che ci permette di apprezzare i sapori di ciò che mangiamo e beviamo, e di distinguerne le caratteristiche come: la dolcezza, l’amarezza, l’acidità e la sapidità grazie ai recettori specializzati che si trovano nella bocca. Per quanto riguarda gli stimoli odorosi il senso interessato è l’olfatto, possiamo avvertire gli odori perché all’interno della mucosa nasale ci sono delle cellule specifiche chiamate chemocettori che sono in grado di farci percepire gli odori. Infine la pelle di tutto il corpo contiene fibre nervose specializzate che reagiscono alla pressione e ci permettono il senso del tatto, per cui possiamo riconoscere la consistenza dei materiali che ci circondano e in più grazie alla presenza di meccanocettori e termocettori il corpo umano è capace di percepire il dolore, il caldo e il freddo.

 Download audio/mp3
Tutte le nostre audio lezioni
Ti aspettiamo su Facebook


Filippo

Fermarsi significa retrocedere.

ajax-loader
error: Il contenuto è protetto !!